Italiano - English - Area riservata
FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)

FILOSOFIA MORALE (M-FIL/03)

DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

SCIENZE DEL SERVIZIO SOCIALE

 

La capacità della Responsabilità.

Quando la dimensione morale nasce dall’Impegno.

 Le categorie e i giudizi morali informano il nostro vissuto quotidiano.

In particolare, la dimensione etica dell'impegno emerge nell’orizzonte delle pratiche umane come conseguenza del concetto di responsabilità. Da dove viene questa nostra attitudine a ritenerci responsabili verso le persone, le situazioni e gli oggetti? Il corso si propone di studiare le forme e le potenzialità di questa nostra capacità di “essere-responsabili”, mira a cogliere i tratti significativi ed espressivi di un volto, di un’esperienza, di uno stile di vita: una capacità che è strettamente connessa alla nostra risorsa di comprensione simbolica e dialogica. Gli studenti leggeranno i testi di Aristotele e di Hans Jonas come un’esplorazione della genesi dell’impegno etico, tra emozioni e aspetti cognitivi; saranno invitati a confrontarsi con la realtà del concetto di bene, a comprendere le nozioni di deliberazione e coraggio nella filosofia di Aristotele, per poi ragionare sul principio di responsabilità nella ricerca di un’etica per la civiltà tecnologica, come scrive Jonas; infine potranno cogliere il suggerimento di leggere il bel romanzo di Archibald Cronin, La Cittadella.

 

Testi base del corso:

 Aristotele, Etica a Nicomaco, Libri I-II-III, Laterza, Bari-Roma 2005; 

 H., Jonas, Il principio Responsabilità, Capp. I e IV, Einaudi, Torino 2009; 

 A, J., Cronin, La Cittadella, Bompiani, Milano 2000.

 

Testo opzionale:

 P., Nepi,  La responsabilità ontologica, Aracne Editrice, Roma 2008.