Italiano - English - Area riservata
Curriculum - Prof. Luca REFRIGERI

Curriculum

Nato a Roma il 30-03-1971, papà di Alessandro Marco e Marco Adriano.

Professore associato confermato di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche Sociali e della Formazione (fino all'aprile del 2012 è stato membre della Facoltà di Scienze del Benessere) dell’Università degli studi del Molise;

Dottore di ricerca in Pedagogia generale e sociale presso l’Università della Calabria, con una tesi su “Il Campo di indagine dell’economia dell’istruzione”;

Laureato in “Economia e commercio”, indirizzo economico-aziendale, presso l’Università “La Sapienza” di Roma, con una tesi di laurea in Organizzazione Aziendale su “Il cambiamento organizzativo e la formazione-intervento nel settore pubblico”.

 Nell’Università degli Studi del Molise ricopre attualmente più ruoli istituzionali:

  • Presidente del Presidio di Qualità dell'Università,
  • Presidente del Corso di laurea magistrale in Scienze della Formazione Primaria,
  • Componente del Consiglio Direttivo di Unimol Managemen,
  • Coordinatore del Centro G.A. Colozza

Sempre nell'Ateneo è stato: 

  • Delegato del Rettore alla Formazione Integrata Superiore
  • Delegato del Rettore al Placement Universitario (Progetto Fixo)
  • Componente del Consiglio di Amministrazione fino all'aprile del 2012,
  • Delegato per l’Orientamento e tutorato della Facoltà di Scienze del Benessere fino all'aprile del 2012,
  • Componente della Giunta del Dipartimento di Scienze Umane, Storiche e Sociali fino al novembre 2010.
  • Componente del Consiglio direttivo del Centro Ricerca e Servizio di Ateneo per la Formazione “G.A. Colozza” dell’Università degli Studi del Molise fino all'aprile del 2012
  • Componente Consiglio direttivo del C.A.D.R.I (Centro di Ateneo per la Didattica e la Ricerca in Informatica) fino all'aprile del 2012.

Nell'ambito dell'attività di ricerca è stato:

  • Responsabile scientifico del Progetto di Ateneo "Piano Integrato Giovani Molise" finanziato dal Ministero del Welfare, 
  • Responsabile scientifico del Progetto di ricerca PLISM cofinanziato dalla Regione Molise con fondi FSE (concluso del 2013)

 Nella stessa Università insegna: 

  • Pedagogia sociale nel CdLM in Scienze della formazione primaria
  • Pedagogi dello sport  nel CdL Scienze motorie e sportive    
  • Pedagogia del benessere nel CdLM in Scienze e Tecniche delle Attività Motorie Preventive ed Adattate

Ha insegnato anche:

  • Laboratorio di valutazione e docimologia nel CdL in Scienze della formazione primaria 
  • Pedagogia delle organizzazioni scolastiche nel CdL in Scienze della Formazione Primaria
  • Pedagogia delle risorse umane nel CdLS in Professioni sanitarie della prevenzione della Facoltà di Medicina e Chirurgia
  • Pedagogia generale e sociale nella SSIS Molise

Per la stessa Università è stato per più anni accademici responsabile scientifico e componente del Comitato tecnico scientifico delle “Attività didattiche aggiuntive attinenti all’integrazione scolastica degli allievi in situazione di handicap (800 ore)”; è stato Responsabile scientifico delle prime due edizioni dell'attuale persorso di formazione per insegnanti di sostegno (SOS).

Per l'ANVUR (Agenzia Nazionale per la Valutazione dell'Università e della Ricerca) è Esperto disciplinare ed Esperto di sistema nell'ambito di AVA (ha partecipato dal 2013 all'accreditamento peridodico di 9 atenei e dal 2013 all'accreditamento iniziale dei nuovi CdS) e componente del gruppo di ricerca di TECO-D Pedagogia. 

L’attività di ricerca condotta nell’ambito del Dipartimento di Scienze Umane Storiche e Sociali (dal maggio 2012 nel Dipartimento di Scienze Umanistiche Sociali e della formazione) dell’Università degli studi del Molise è riconducibile all’area dell’economia dell’istruzione, più in particolare al suo campo di indagine, ai benefici dell’educazione-istruzione-formazione sul benessere individuale e sociale e, in secondo luogo, ma non secondario, all’educazione degli adulti con particolare attenzione all’uso dell’e-learning, quale metodologia didattica. Attualmente si occupa di educazione economica e finanziaria nel sistema scolastico.

Con riferimento all’economia dell’istruzione come sapere l’attenzione è principalmente rivolta al suo campo di indagine ed alle dimensioni educative e socio-economiche e ai benefici dell’education, quale fattore di investimento in capitale umano, sullo sviluppo integrale dell’uomo, oltre che delle organizzazioni e della società globalizzata e caratterizzata da multiculturalismo. I benefici ricoprono sempre più la sfera del benessere, non più solo economico ma esteso alle dimensioni psichica, fisica e sociale dell’uomo.

L’altro filone di ricerca del docente è rivolto alla formazione degli adulti e si fonda sulla ipotesi, peraltro ormai piuttosto diffusa e condivisa anche a livello istituzionale (ad es. OCSE e Commissione Europea), che il capitale umano sviluppato attraverso la formazione è soggetto a fenomeni di obsolescenza e deprezzamento sia in termini di conoscenze da spendere nella vita in genere, sia in termini di capacità da spendere nella vita professionale. In questo contesto attenzione è rivolta all’e-learning, come metodologia del processo di apprendimento preferita nell’area aziendale oltre che in quella della formazione post universitaria e alla valutazione e alla certificazione degli apprendimenti. La filosofia sottostante è la autoformazione e, quindi, l’autovalutazione da parte del soggetto in formazione.

E' socio delle associazioni scintifiche SIPED (Società Italiana Pedagogia), SIRD (Società Italiana di Ricerca Didattica e SIE (Società Italiana degli Economisti). 

E’ Componente del comitato scientifico in diverse collane editoriali di ambito pedagogico e del Comitato scientifico e di redazione della rivista internazionale con referee “Agora Studii”, della Università Agora di Oradea, Romania, componente del Centro di Studi Europeo dell’Università Agora di Oradea, Romania, componente del Collegio dei docenti e coordinatore dell’aera pedagogica del Dottorato di ricerca in “Relazioni e processi interculturali”, Responsabile del gruppo multidisciplinare internazionale di ricerca su “Le vie dell’integrazione: le prospettive dell’education”, con sede presso il Dipartimento di Scienze Umane, Storiche e Sociali dell’Università degli Studi del Molise oltre che dal Centro di Studi Europei dell’Università Agorà di Oradea, Romania.

Nell’ambito della sua attività professionale (iniziata nel 1996) è stato coordinatore e direttore di molteplici attività di formazione professionale e manageriale finanziate e co-finanziate dall’Unione Europea e dal Ministero del Lavoro sia Italia che all’estero.

Ha anche ricoperto cariche manageriali, principalmente in qualità di amministratore delegato in Enti di formazione e società consortili italiane.

E’ socio fondatore della GR GROUP di Roma, società di formazione professionale e manageriale, consulenza e assistenza alle PMI.

Luca Refrigeri