Italiano - English - Area riservata
FP prova finale

FP prova finale

 

 

Assegnazione prova finale

Discipline: Filosofia politica (SPS/01)

Studi di genere (SPS/01)

Multiculturalismo e comunicazione interculturale (SPS/01)

Prof. Flavia Monceri

 

Di seguito vengono indicati i criteri per richiedere l’assegnazione della prova finale, che possono naturalmente essere modificati, escluso quello relativo alle competenze linguistiche, in presenza di casi particolari sostenuti da un’adeguata motivazione:

  • Aver conseguito all'esame nella disciplina in cui si chiede di elaborare la prova finale un esito non inferiore ai 27/30.
  • Capacità di leggere e analizzare bibliografia almeno in lingua inglese.
  • Previsione di un arco temporale di lavoro effettivo di circa 6 mesi, nei casi in cui si riscontri la necessità di acquisire lo strumentario concettuale di base e un linguaggio adeguato alla disciplina scelta.

Ciascuno studente ha la facoltà di scegliere uno fra i temi sotto indicati, a partire dai quali verrà definito un argomento definitivo più circoscritto, per l’A.A. 2018/2019. Ciò non esclude la possibilità che ulteriori argomenti siano concordati direttamente con il docente.  Per avviare il lavoro, il docente si limiterà a fornire, a seconda dell'argomento scelto, alcune indicazioni bibliografiche di base, dato che la ricerca e l’implementazione dei riferimenti bibliografici costituiscono parte integrante del lavoro di stesura di una prova finale:

  • Il concetto di potere
  • Le evoluzioni del concetto di cittadinanza
  • Anarchia e post-strutturalismo, post-anarchismo
  • Teorie del multiculturalismo
  • Teorie della globalizzazione
  • Teorie del dialogo e della comunicazione interculturale in prospettiva filosofico-politica
  • Teorie della democrazia
  • Teorie del liberalismo
  • Tutti i temi e gli autori della filosofia politica classica, moderna e contemporanea.
  • Filosofia sociale
  • Pensiero post-coloniale e decoloniale
  • Teorie e studi di genere, queer e transgender
  • Analisi filosofica dei prodotti culturali in prospettiva filosofico-politica, di genere e multi-, inter- e transculturale
  • Teorie e studi sulla "disabilità"

Si prega inoltre di tenere presente i seguenti punti:

1) Chi intenda laurearsi in Filosofia politica può scegliere uno degli argomenti indicati sulla pagina del docente, se ancora disponibili, ferma restando la possibilità di presentare una propria proposta, purché adeguatamente motivata. In entrambi i casi sarà necessario incontrare il docente in orario di ricevimento.   La presenza al ricevimento è richiesta anche durante la stesura del lavoro, per valutarne i progressi e discutere le correzioni e le revisioni, che prevedono anche la consegna di una copia cartacea del lavoro nel suo stato di avanzamento più recente. L’uso dell’e-mail è un supporto e un complemento della relazione in presenza, non un suo sostituto.

2) La versione consegnata in CD alla Segreteria Studenti trenta giorni prima della seduta di laurea  dev'essere identica alle copie cartacee consegnate contestualmente e con la stessa data di scadenza. Ciò implica che l'intero elaborato dev'essere pronto nella sua versione definitiva almeno due settimane prima della scadenza per la consegna perché esso deve aver ricevuto l'approvazione del relatore, il quale - a sua volta - dovrà aver avuto a disposizione un congruo lasso di tempo per leggere e valutare il lavoro prima di considerarlo definitivo.

3) Per i criteri redazionali della tesi, lo studente dovrà attenersi alle indicazioni presenti sul sito (Linee guida per la redazione della prova finale).

4) Si ricorda che la copiatura totale o parziale dell'elaborato finale (su e/o da Internet o altra fonte) configura un reato ed è perseguibile penalmente.