Italiano - English - Area riservata
Curriculum - Prof. Luca MUSCARA'

Curriculum

Luca Muscarà è dal 2002 Professore Associato di Geografia Politica all'Università del Molise, abilitato alle funzioni di professore ordinario di Geografia (ASN 2012); Professeur des Universités in Géographie physique, humaine, économique et régionale (Qualification 2020).

E' inoltre Directeur d'Etudes Associé alla Fondation de la Maison des Sciences de l'Homme (FMSH), Chercheur Associé all'Université de Grenoble-Alpes e ricercatore associato al CNR-ISMAR. Più volte visiting professor all'University of California Los Angeles (UCLA), ha insegnato anche alla California State University (1986), all'Università di Roma La Sapienza, alla LUISS, al Mimar Sinan Fine Arts University (Istanbul), Formez, IUAV, VIU, Ca' Foscari, Université de Grenoble-Alpes.

Socio Onorario a vita della Société de Géographie de Paris, Consigliere Scientifico di Limes, Rivista italiana di geopolitica, è revisore editoriale delle riviste scientifiche Bollettino della Società Geografica Italiana, Geotema, Journal de Géographie Alpine.

Dopo la laurea in Lettere Moderne a Ca’ Foscari con lode e il Dottorato di Ricerca in Geografia Politica all'Università di Trieste, i suoi interessi scientifici sono all'intersezione tra tre aree di ricerca: la storia del pensiero geografico, la geografia politica e geopolitica, la geografia urbana e regionale. Si interessa inoltre di demografia e migrazioni, innovazione tecnologica in geografia (remote sensing, reti informatiche, GIS) e cambiamento climatico.

E' stato vice-presidente della World Society for Ekistics, ngo con status consultivo presso l'ONU - Consiglio Economico e Sociale e componente del Gruppo di Ricerca dell'Osservatorio Scenari Strategici e Sicurezza di Nomisma. Già segretario della Commissione sui Sistemi Urbani del Ministero per il Mezzogiorno e consulente di Confindustria e Telespazio, ha curato esposizioni per Palazzo Fortuny, Immagine Elettronica, Biennale di Venezia e RAI. Con Calogero Muscarà ha fondato e diretto la rivista Sistema Terra (1991-2001). 

Tra le pubblicazioni si ricordano La strada di Gottmann (2005), Fluidi Confini (2012) Making Political Geography, 2nd Edition (Rowman & Littlefield, 2012) di cui è coautore con John Agnew; tra i suoi recenti saggi: 'The Banality of Empire' (in The Wiley-Blackwell Companion to Political Geography (2015), 'Maps, Complexity and the Uncertainty of Power' in Geographies of Power (2018), 'The Swindle of Nationalist Sovereigntism' in Changing Geographies of the State (2020).