Italiano - English - Area riservata
TERZA MISSIONE UNIVERSITARIA

TERZA MISSIONE UNIVERSITARIA
 
  • CONTEST SZIDF 2019 - GADGET DESIGN AWARD

https://desall.com/Contest/SZIDF-2019-Gadget-Design-Award/Gallery/Clean-test-straw

CLEAN TEST STRAW

Clean test straw is a groundbreaking, green and cool-looking gadget that aims to:

REDESIGN the US7510687 patent from a diagnostic device to a pollution control test-shaped straw gadget 

RECONNECT our minds to our common responsibility for the health of our planet in our everyday actions and raise awareness about the importance of doing so

INCENTIVIZE the replacement of single-use plastic straws with recyclable and highly durable silicone straws

The gadget is composed of:

STRAW, a US7510687 patent’s shape-inspired small tube, with wings in the lower end to help mixing the drink

CASE, a round-bottomed cylindrical test tube, to be decorated with the fair’s logos

CAP, a push cap to be decorated with the fair’s logos on the top, with a hole in the middle of the bottom so to securely fit the straw when one wants to put it back in the test tube/case. 

As for the materials used:

- Straw and cap: purple-colored nontoxic silicone

- Test tube: transparent nontoxic silicone.

The gadget is simple to produce, low-cost, easily-carried and used. Moreover, it responds to hygiene criteria, since the parts to be immersed in the drink remain untouched thanks to the snap-fit system between the straw and the cap. Also, it is safe and easy to be cleaned: the straw does not present joints where bacteria could settle and spread, so one can quickly rinse it under running water thanks to its wide diameter and simply put it in the dishwasher to sanitize. For all those reasons, it stands out against similar alternatives proposed so far, like telescopic straws or cases not suitable to be in contact with food and drinks. The gadget is addressed to all the visitors of the fair as well as their relatives and friends, in the aim to encourage as many people as possible to use it straight away in their everyday life. With a US7510687 patent-inspired test tube in their pocket/bag, everyone can have the feeling of concretely measuring their own impact on the environment in their everyday simplest actions. Talking about design, the flexibility of the silicone straw can recall the SIDA logo in its shape, also reconnecting an idea of the infinity symbol to the "no-waste" recycling system. As you can see, a simple design gadget could lead China to be the pioneer of a world-changing habit.

TECHNICAL SPECIFICATIONS

TEST TUBE:
- Thickness: 1 mm
- Empty internal diameter: 13 mm
- Total cross section: 15 mm
- Length: 155 mm
- Length of the cylindrical part: 150 mm
- Radius of the circumference at the bottom: 5 mm


CAP WITH HOLE AT THE BOTTOM:
- External part: height 3 mm, width 19 mm
- Internal part: height 10 mm, empty internal diameter of the hole: 7 mm


STRAW:
- Length: 150 mm
- Thickness of the silicone material: 1 mm
- Empty internal diameter: 5 mm
- Total cross section without wings: 7 mm
- Each wing: height 10 mm, max width 2 mm, thick
ness 1 mm
- Max cross section for the wing part: 11 mm

 

  • CONTEST SZIDF 2018 - GADGET DESIGN AWARD

https://desall.com/Contest/SZIDF-2018-Gadget-Design-Award/Gallery/PINUSBLET

PIN-USBLET by Pucia Petracca & Alessandra Mazzeo is the high-tech bracelet inspired to a patented diagnostic technology (US7510687). It contains 2 differently shaped and colored bands which carries pins fitted with USB pen drive or microchip useful as personal health information tool. It is recommended in travels and to communicate food allergies at restaurants.

 

 

  • PUBBLICAZIONI TECNICO-SCIENTIFICHE

Mazzeo A (2015) Tertium non datur. Scienze e Ricerche, Supplemento (5):13-17 (ISSN 2283-5873).

ABSTRACT - Nell’articolo viene prospettato il panorama nazionale ed europeo nel quale si incastona la delicata attività di definizione dei criteri e dei parametri che consentiranno di valutare la Terza Missione universitaria, che si affianca a quelle tradizionali di ricerca e di didattica, ponendo in particolare rilievo la necessità di riconoscere ai ricercatori in essa impegnati un ruolo centrale, che finora non sembra essere stato definito (tertium non datur), soprattutto in relazione al potenziamento del trasferimento tecnologico utile a generare ricaduta economica.

- Mazzeo A (2015) Multiple Immuno-Diagnostic Technologies (MITs). Catalogo della Giornata APRE TRADEIT "B2B Matchmaking SC2",  Roma, 30.11.2015

- Mazzeo A, Sorrentino E, Tremonte P, Folchi M. (2013). MITs - Multiple Immuno-Diagnostic Technologies. IFIB 2013 - Italian Forum on Industrial Biotechnology and Bioeconomy, Naples, 22-23 October 2013

- Mazzeo A (2013) Infettivologia Veterinaria: dalla ricerca universitaria all'impresa biotech. Atti della Giornata Scientifica in memoria del prof. Renato Farina, Pisa, 24 gennaio 2013, 48-54 (ISBN: 978-886528160-4)

ABSTRACT - I ricercatori dell’Università italiana sono chiamati a recepire, in sintonia con quanto è già in corso in altri Paesi della UE e del mondo, radicali mutamenti nell’approccio all’attività di ricerca, che necessariamente dovranno trovare una più congrua rispondenza nella regolamentazione della loro nuova figura di “propulsori di innovazione”, richiesta per lo sviluppo economico del Paese. L’evoluzione culturale e professionale alla quale i ricercatori sono sollecitati è sinteticamente richiamata con cenni al percorso di costituzione della spin off GoDiagnostics Srl del DiAAA dell’Università degli Studi del Molise, imperniata sullo sviluppo di test ELISA innovativi: multipli, pronti all’uso, utili alla quantificazione simultanea di differenti marker linfocitari d’infezione.

- Sorrentino E, Mazzeo A (2012) Il trasferiemnto tecnologoco dei risultati della ricerca: know how e spin off. Atti on line dell'Agri-Food Workshop dell'Agenzia Sviluppo Italia Molise "Percorsi di innovazione nell'industria agro-alimentare", Campochiaro (CB), 12 dicembre 2012

- Mazzeo A (2006) Un caso pratico di valorizzazione dei risultati della ricerca universitaria. Convegno Nazionale IRC Network, CNR, MIUR “L’esperienza italiana nella rete europea per l’innovazione e il trasferimento tecnologico transnazionale”. Roma, 14 marzo 2006

- Mazzeo A (2003) New device and method to simultaneously detect different antibodies and antigens. In "CATALOGO IRENE (Italian Relay Centre - North East) della Giornata Internazionale di Trasferimento Tecnologico: Transnational Technology Transfer Day - Environment and Textiles RTD - Results and Technology Opportunities for Europe", Rimini, 24.10.2003,  Technology Offer No. TO-IT 026

 

  • CURATELE

Di Giacomo V, Lodi F, Manuppella A, Mazzeo A (a cura di) (1997). Atti del 1° Corso Teorico-Pratico di Aggiornamento "Controllo e Autocontrollo nella Filiera Lattiero-Casearia". Di: Pezza F, Allulli S, Thione L, Corino C, Ruffo G, Zecconi A, Boni P e Petracca G, Terenzi Editore (IS)

 

  • PUBBLICAZIONI DIVULGATIVE

Mazzeo A (2002). La tutela dei consumatori nell’Unione Europea e la prevenzione dei rischi sanitari degli alimenti, opuscolo e poster promossi dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Campobasso.

Mazzeo A, Poli G (1996). Encefalopatia Spongiforme Bovina (BSE). Programma Università, 2:34-36

Mazzeo A (1995). Preveniamo le tossinfezioni alimentari, opuscolo promosso dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Campobasso

Mazzeo A (1991). Atti del Convegno - Corso di Aggiornamento I.R.R.S.A.E Molise CINEMA E SCIENZA, 87-92

Mazzeo A, Petracca G (1991). Aspetti storico-sanitari della pastorizia transumante. Il Veterinario d'Italia, 3:15-16

Mazzeo A, Petracca G, La Porta L (1990). Yersinia enterocolitica e salute umana. Il Veterinario d'Italia, 8:26-29

 

  • ESPOSIZIONI

Nel 2002, nell’affermazione del principio di diritto universale di accesso alla diagnosi, nasce l’innovativo dispositivo pin-device che consente di rilevare differenti patologie in un unico test condotto al di fuori del laboratorio. Nel 2009 l’originalità della forma pin-device è ufficialmente riconosciuta a livello mondiale con la concessione di brevetti in Unione Europea, Stati Uniti (US7510687) e Repubblica Popolare Cinese. Nel 2018, pin-device travalica i confini della tecnologia scientifica per sconfinare nell’arte e nel design, dove la sua forma mantiene l’intrinseca duttilità che gli consente di adattarsi al segno grafico dell’artista, oltre che il peculiare connubio di semplicità e funzionalità, costantemente presente negli oggetti di design che sapientemente lo reinterpretano, facendo da eco all’universalità dell’anelito che lo ha forgiato. Le opere PIN-DEVICE sono state selezionate e esposte in mostre e eventi nazionali e internazionali.

ARTE PADOVA 2018

OLTRE VI Edizione, Galleria Wikiarte, Bologna, (2019)

ARTISTAR JEWELS 2019 – Palazzo Bovara, Milano

CELEBRAZIONE DEL TRENTENNALE DELLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO - Palazzo San Giorgio, Municipio di Campobasso (2019)

CASTELLO SVEVO, Termoli (2019)

CELEBRAZIONE DEL CENTENARIO DELLA FONDAZIONE DEL BAUHAUS - VERTICALRING - Esposizione nell’ambito della rassegna multiforme sul noir “KISS ME DEADLY” prodotta dalla Fondazione Molise Cultura, Palazzo ex GIL, Campobasso (2019)

SYSTEMA ART EXPO 2019 presso SYSTEMA GALLERY, Osaka (JP), su invito del Maestro Katsu Ishida https://www.facebook.com/Systema-Gallery-470192866355406/

ARTISTAR JEWELS 2019 Fall Edition / MILANO JEWELRY WEEK 1st Edition - Palazzo Bovara, Milano 24 - 27 ottobre 2019- Gli anelli EUROPA e OCEANIA della linea ARTforFINGERS sono stati selezionati dalla giuria e sono stati esposti nella prestigiosa location milanese Palazzo Bovara con le sculture da muro a cui sono ispirati. PIN-DEVICE, dopo aver ricevuto un attestato di selezione con motivazione per l'anello "EUROPA", in oro e ferro 18k tagliati a laser, nella AWARDING NIGHT del 25.10.2019 è stato insignito con SPECIAL MENTION. “LE OPERE SELEZIONATE DEL BRAND PIN-DEVICE NON ESAURISCONO LA LORO FUNZIONE SOLO NELLA DIMENSIONE ORNAMENTALE PERCHÉ CENTRALI SONO LA NARRAZIONE DI UNA STORIA, LA VEICOLAZIONE DI UN MESSAGGIO E DI UNA PRECISA IDEA CREATIVA. DIETRO QUESTO PROGETTO C’È UNO STUDIO E LA VOLONTÀ DI RICORDARE UN MOMENTO STORICO IMPORTANTISSIMO, CELEBRANDO IL TRENTENNALE DELLA CADUTA DEL MURO DI BERLINO.”

 

In particolare: il progetto artistico selezionato per la partecipazione a ARTE PADOVA 2018 (16 - 19 novembre 2018) ha compreso l'opera Vax! che evoca la gabbia dell’ignoranza e del controllo sociale che il progresso scientifico e tecnologico può dischiudere, donando consapevolezza e libertà di giudizio basate sulla correttezza dell’informazione scientifica. In Vax! la rappresentazione di scienza e tecnologia è affidata al dispositivo a punte PIN-DEVICE - brevettato con la finalità di rendere universale l’accesso alla diagnosi con test immunoenzimatici e sperimentato presso il JRC DG EC in applicazioni in laboratorio e in campo - che è assurto a simbolo  del connubio tra arte e scienza, che può accrescere l’efficacia di messaggi a forte impatto sociale e migliorare la capacità di recepimento, grazie all’immediatezza dell’espressione artistica.

 

  • SHARING

Il Corriere della Sera - primo quotidiano in Italia per diffusione - ha descritto i gioielli PIN-DEVICE tra i soli 7 citati dei 500 esposti a Palazzo Bovara e presentati da 140  artisti di provenienza mondiale, selezionati da oltre 400 domande di partecipazione al contest http://www.artistar.it/ckfinder/userfiles/files/Corrieredellasera.pdf

La rivista VOGUE VANITY FAIR ACCESSORY ha pubblicato i gioielli selezionati ed esposti nella manifestazione ARTISTAR JEWELS 2019 http://www.artistar.it/ckfinder/userfiles/files/Accessory%20Marzo.pdf

L’emittente TELEMOLISE ha dedicato un servizio alla mostra di opere e gioielli PIN-DEVICE ospitata al CASTELLO SVEVO di Termoli http://www.telemolise.com/view.php?idfilmato=80340445330072019084321&tipo=tg

L'emittente TELENORBA ha dedicato servizi televisivi ai gioielli PIN-DEVICE esposti ad ARTISTAR JEWELS 2019 http://www.norbaonline.it/ondemand-dettaglio.php?i=68332   http://www.norbaonline.it/ondemand-dettaglio.php?i=66226